7/13/2011

Una rotonda sul male (performance 12.07.2011 Decarli/Dolzan, Castello di Pergine)



 













Indice cefalico orizzontale (I.C.): è dato dal rapporto centesimale tra il massimo diametro longitudinale (diametro trasverso massimo) e il massimo diametro trasversale (diametro antero-posteriore massimo). Raramente ha valore superiore a 90 o inferiore a 70. Sulla base dell’I.C. i crani si classificano in:
Dolico cranici: I.C. < 75
Mesocranici: I.C. 75-80
Brachicranici: I.C. > 80

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
   
Indice verticale (vertico-longitudinale) (I.V.): esprime l’altezza del cranio relativamente alla sua lunghezza. In base al suo valore i crani si classificano in:
Camecranici (o platicefali): I.V. < 70
Ortocranici: I.V. 70-75
Ipsicranici: I.V. > 75













Indice facciale totale (I.F.): esprime il rapporto centesimale tra l’altezza e la larghezza della faccia (diametro bizigomatico). In base al suo valore i crani e le facce sono classificati in:

Euriprosopi: I.F. < 85 (facce corte e larghe).
Mesoprosopi: I.F. 85-90 (facce medie).
Leptoprosopi: I.F. > 90 (facce lunghe e strette).













Indice nasale (I.N.): stabilisce il rapporto centesimale tra la larghezza dell’apertura nasale e l’altezza del naso.In base al suo valore i crani sono classificati in:
Leptorrini: I.N. < 70 (naso stretto).
Mesorrini: I.N. 70-85 (naso medio).
Platirrini: I.N. > 85 (naso largo).

Indice orbitario (I.O.): esprime il rapporto centesimale tra l’altezza orbitaria massima e la larghezza orbitaria massima.














































1 commento:

Anonimo ha detto...

ma chi è che si è fatto tatuare sul braccio "mi picchia perchè mi ama" ?
non serve rispondere..esco da solo..conosco la strada.

Bella, d' una sua bellezza acerba, bionda senza averne l' aria,
quasi triste, come i fiori e l'erba di scarpata ferroviaria