2/16/2009

I brutti ricordi siete voi




Ci mancava solo questa, una pillola per s/pazzare via i brutti ricordi, gli eventi traumatici che appaiono insuperabili ad una mente addomesticata dalla normalità di questo mondo infame di soprusi. Bella roba, stiamo arrivando un passo alla volta al telecomando cerebrale (peraltro già sperimentato in Giappone); il mondo ai robot al potere con 4 coglioni al comando a pestare i tasti del telecomando... che dire... la colpa si addossa sull'individuo, senza nessuna scusante. Celebrolesi di tutto il mondo unitevi! Fate la guerra vera, vomitando le vostre pillole di antidepressivi e psicofarmaci come proiettili su queste facce di merda che un cesso si scanserebbe pur di non fargli da casa!

Mi chiedo: a quando la pillola contro i brutti ricordi che cancellerà quotidianamente i soprusi, le ingiustizie, le soverchierie di stì mangiamerda affannati dal comando, che trasformerà l'uomo in creatura labile, ma felice, col culo sempre pronto e spanato all'uso?


Parlami di libertà e saprò come costruire una gabbia, mormorava un vecchio aristocratico sempiterno che abitava le regioni del tutto.


Religioni, politica, economia, stiamo parlando di vera immondizia rese sacre o potenti da un manipolo di irriducibili farabutti con la complicità del popolo, pecora dalle tette gonfie e pesanti che aspira solo d'esssere munto.


Il mondo così bello, puro e sincero... e la vita che è una sola, oggi condotta nel peggiore dei modi, non merita la fatica di una rivoluzione?

12 commenti:

Anonimo ha detto...

Mettiamo al bando i vertici politici con tutti i loro Complici, amici degli amici di chi ha svuotato i
Conti: incassano tangenti celandosi le fonti e han
Cappucci e cornetti sulle fronti.
Qui si fa la rivoluzione senza alcuna distinzione,
sesso, razza o religione: tutti pronti per l’azione.
Troppi furbetti nel nostro quartierino e tutti ci
intercettano con il telefonino, ci piazzano vallette
nude sopra allo zerbino e paparazzi sui terrazzi del
vicino: ragazzi che casino! Senza via di
scampo, chiusi dentro al plastico di quel villino ci è
venuto un crampo, siamo titolari confinati a bordo
campo, ci fan pagare l’acqua più salata dello
shampoo. Boh? Magari mi sbaglio, ma vedo tutti
quanti allo sbaraglio, meglio darci un taglio… Figli
mai usciti dal travaglio: qui da masticare non ci
resta che il bavaglio.
L’Italia, non lo sai, ha problemi araldici: i baroni
sono pochi e han troppi conti per dei medici. Poi
ha problemi etici, politici, geografici, geologici, ma
i peggio restan quelli genealogici… Visto che la
base del sistema è la clientela e siamo separati
da 6 gradi sì, ma di parentela, maglie di una
ragnatela a forma di stivale, tutti collegati in linea
collaterale come un’unica famiglia in un immenso
psicodramma: sta bravo che altrimenti piange
mamma. Cambio di programma: annulliamo la
rivolta. Abbiamo una famiglia e non dev’essere
coinvolta…
Non si fa la rivoluzione, l’hanno detto in
Televisione… chi c’è andato che delusione! Era
chiuso anche il portone

mitico Frankie Hi Energie.
Sempre pronto, rivoluzione perenne . Nivoluzione ? HAHhahahahahhah e mi dicono Pazzo.
io Sono una testa di pazzo.

enzopenzo ha detto...

Non hanno nemmeno bisogno di ficcartele in bocca, quelle pillole. Ogni giorno milioni di persone si somministrano ore di televisione con le conseguenti distorsioni della realtà. Vedrai, un giorno finiranno col credere alle parole del nostro presidente del consiglio.

Dolzan ha detto...

Chiaro, la tivvù sono decenni che lobotomizza le masse, ma di anestetici ce ne sono tanti e dei più pericolosi non ce ne accorgiamo. Ogni momento della nostra giornata è pesantemente condizionato fin dentro i fatti più minuscoli.
Per quanto riguarda il presidente, che ci credano o meno, l'hanno votato... ma non credere che l'opposizione esista, sono tutti della stessa pasta a sinistra, destra e nel centro. Un passo alla volta, sono decenni che viene attuato un nuovo ordine delle cose. Il potere politico è solo la faccia che ci è dato vedere di un sistema che passa dall'economia, la cultura, l'informazione, la religione... organizzato in una struttura occulta di controllo. La P2 rappresenta per l'Italia il nostro governo reale attuale. Il potere non è un mezzo, ma il fine stesso, come diceva il buon vecchio Orwell. Certo bisogna essere molto malati per cercare nella vita solo questo!

Un saluto,

Paolo

Donna Cannone ha detto...

@Enzo Penzo: ci credono già, alle parole del presidente del consiglio! altrimenti non sarebbe lì. Il problema infatti sono i milioni di elettori coglioni/lobotomizzati che ci circondano.
Ma dunque, io ripeto, insisto,
eccheccazzo, contro la proliferazione degli stronzi, ci sono solo le politiche denataliste

Anonimo ha detto...

Basta vedere le leggi all'ordine del giorno in parlamento... in buona parte riprese dal piano di Gelli. Non è che ci vuole poi molto a capire i loro meccanismi diabolici e inquadrarli in un unica logica di barricamento ammazzademocrazia. L'aspetto più funzionale a questo Ordine è senzaltro l'indottrinamento. Ci sono cose che non bisogna dire o pensare. Se non lo impari sei emarginato. Il protagonista di 1984 dice che se riusciamo ancora a capire che due più due fa quattro, allora non ci hanno tolto tutto. Beh, mi sembra che in Italia ormai per la gente due più due fa sette.

Ciao Prof. Grande idea il tuo blog. Massimo

Dolzan ha detto...

Ciao Massimo,

ognuno che la pensa in direzione contraria dovrebbe aprire un blog, secondo me, e buttare dalla finestra quel cesso di televisione. Poi andrebbero tutti linkati tra di loro per passarsi le informazioni a vicenda e stare a vedere cosa succede...

Anonimo ha detto...

in effetti, mi viene in mente ancora quel cavolo di libro di Orwell. Forse il senso del suo romanzo sta proprio in questo essere linkati. Se tieni la gente isolata puoi farle ingoiare di tutto, a sua insaputa, e puoi piegare anche gli individui più duri. Quando la gente si unisce, però, un barlume di speranza di cambiare le cose rimane.

Poi,ma questo è un altro discorso, credo che speranza sia una parola abbastanza vuota. NOn è per speranza che uno cerca di tenere attiva la sua corteccia cerebrale. Ciao, sta bien

Anonimo ha detto...

Bastaaaaaaa!!!!!!!!
Basta con sti cazzo di commenti da intellettuali falliti! Vi manderei tutti a lavorare nelle miniere di zolfo!Siete solo capaci di dire stronzate e cagare sentenze! Orwell, Gelli,...quanto siete intelligenti...è tanto se avete una laurea in quattro! Andate a lavorare!
Io ho la soluzione per tutto e per tutti:sganciare una bella bomba atomica su Trento... magari dal Calisio! Addio poveri illusi e scopate di più...

Dolzan ha detto...

Certo, ci vuole una laurea per risolvere i problemi con una bella atomica! La tua esternazione stupidotta è farcita di retorica, ma questo tuo "qualunquare" anonimo rivela le aspirazioni della tua specie. Sgomberato il campo a suon di bombe, potrai finalmente realizzarti sgobbando in miniera e chiavando come un riccio, sulle note di quella vecchia canzone popolare ("...chi non lavoraa non fa l'amoree..."), ma questo certo non risolverà le questioni di cui si trattava nel post.

Sul punto delle "sentenze cagate", ebbene mio caro, non ti basta un rotolo per nettarti:

1.L'intellettuale fallito

Delle persone che si scambiano delle idee non sono degli intellettuali... falliti poi... Un intellettuale che si rispetti -nel caso- è sempre un fallito perchè offre una visione critica della società.

2. Una laurea in quattro

Un tempo lo straccione s'inginocchiava al passaggio del principe, del conte e del barone. Nelle vene del laureato scorre forse il sangue blu?

3.Andate a lavorare

Vuoi mettere il becco anche nelle nostre buste paga, per caso?

Anonimo ha detto...

Ma smettetela di parlarvi addosso, piuttosto cacatevi addosso.Ma cosa volete risolvere? Quali questioni? Non ci sono questioni da discutere tanto meno da risolvere...è perché avete un sacco di tempo da perdere in futilità...tutta questa gente che ha bisogno di parlare, discutere, confrontarsi...certo è facile abbandonarsi alle sterili elucubrazioni, alle pippe mentali (voi ve ne fate un sacco a quanto sembra), quando si ha la pancia piena e il culo al coperto. Siete solo dei parassiti che si danno un certo tono solo per avere letto quattro libri in croce. Oltre a questo non sapete neanche scrivere, usate paroloni senza saperne il significato...i vostri commenti sembrano scritti dai bambini delle elementari.Vi consiglio qualche corso serale per migliorare la sintassi.
Cullatevi pure nell'illusione dei bei discorsi...fate ridere...papponi...mi luciderò gli artigli col vostro sangue.

Dolzan ha detto...

Caro micione bello dagli artigli sanguinari, ma ci sei o ci fai? Quello che perde il suo tempo a scrivere stronzate mi pare proprio sia tu. Se non hai altro da aggiungere, oltre agli insulti e alle minacce puoi risparmiarti di pestare i bottoni. Se per te va tutto bene e non hai di che discutere, goditi questa beatitudinee e buon pro ti faccia.

Donna Cannone ha detto...

@ Anonimo che vuol sganciar bombe dal calisio - innanzitutto l auguro che le si incagli il detonatore e la faccia saltar per aria.
Poi, perchè non comincia lei a allontanarsi dai blog - visto che è sostanzialmente incapace di intendere e di volere, e si comporta da 'troll'?

lei sembra esemplificare quanto rilevato dalla signora RLeviMontalcini: è dimostrato che la maggior parte della popolazione è incapace di ragionare, e si agita sospinta da istinti primordiali che son più vicini al periodo neanderthaliano che al 2009.
Senta, se non è in grado di leggere sa solo questo commento, si faccia aiutare-non lo diremo a nessuno.
Distinti salumi.
DC